Le dieci sostanze inquinanti più pericolose su scala mondiale del 2016

Il Rapporto 2016 sugli inquinanti ambientali delle organizzazioni ambientali Green Cross Svizzera e Pure Earth, New York, fornisce informazioni sulle dieci fonti di contaminazione ambientale più pericolose nel mondo e quantifica l’entità su scala mondiale dei danni alla salute causati da sostanze tossiche in DALY («Disability Adjusted Life Years»: attesa di vita corretta per disabilità). Circa 200 milioni di persone soffrono di danni al corpo e al cervello, spesso permanenti, causati da esposizione a piombo, mercurio, cromo, pesticidi obsoleti e radionuclidi, presenti in migliaia di siti carichi di sostanze inquinanti. Per limitare le emissioni del mercurio, un metallo pesante, nell’ottobre del 2013, 140 Paesi hanno sottoscritto la Convenzione di Minamata (Convenzione sul mercurio). La Svizzera è stata uno dei primi firmatari, e si è impegnata con un totale di 7,5 milioni di franchi per l’attuazione della Convenzione. La Conferenza delle Nazioni Unite per lo Sviluppo Sostenibile, nell’incontro al vertice svoltosi a New York il 25 settembre 2015, ha definito l’«Agenda 2030» con i suoi nuovi 17 Obiettivi di Sviluppo Sostenibile (Sustainable Development Goals – SDG).

 

Al fine di ridurre le sostanze chimiche e le scorie tossiche, Green Cross Svizzera e Pure Earth offrono agli Stati Membri dell’ONU soluzioni innovative ed efficaci a livello dei costi, affinché sia possibile attuare l’Agenda per lo sviluppo entro il 2030.

 

Télécharger ici

 

Rapporto sugli inquinanti ambientali 2016 (10.7 MB PDF)

 

Le fotografie delle dieci fonti di contaminazione ambientale più pericolose del 2016 nel mondo possono essere scaricate qui:

 

http://www.worstpolluted.org/

Rapporti ambientali

 

I rapporti sugli inquinanti ambientali stilati annualmente dal 2007 da Green Cross Svizzera e dal Blacksmith Institute statunitense hanno contribuito fortemente a sensibilizzare l'opinione pubblica sulle ripercussioni che le sostanze nocive e le loro fonti di contaminazione ambientale hanno sulla salute.

 

Il rapporto sugli inquinanti ambientali 2012 descrive note sostanze inquinanti e ne segnala le applicazioni industriali e le ripercussioni più frequenti sulla salute. Il rapporto identifica inoltre le dieci principali fonti di contaminazione ambientale e quantifica per la prima volta su scala mondiale l'entità dei danni alla salute causati da sostanze tossiche, dimostrando che le ripercussioni sulla salute causate da veleni industriali sono equiparabili a quelle provocate dalle tre malattie infettive mondiali Aids, tubercolosi e malaria.

 

Il rapporto sugli inquinanti ambientali 2011 si basa sul numero stimato di persone colpite da fonti di sostanze nocive e sul numero di luoghi identificati su scala mondiale nei quali sono presenti sostanze inquinanti in concentrazioni dannose per la salute. I rapporti del 2008 e del 2010 erano dedicati alle dieci più pericolose fonti di contaminazione ambientale e ai più gravi problemi di inquinamento. Il rapporto ambientale pubblicato nel 2009 presentava studi specifici su progetti di risanamento riusciti.

Conto per le offerte a Green Cross Svizzera: PC 80-576-7 IBAN CH02 0900 0000 8000 0576 7